• Reader for Blind

Il paradiso degli animali



Il paradiso degli animali di David James Poissant viene proposto dalla NN Editore nella collana La stagione, con la traduzione di Gioia Guerzoni.

La copertina propone, all’interno della classica sigla della casa editrice, lo sguardo di una creatura fantastica che ci osserva, il tutto arricchito da uno sfondo verde. I racconti di questa raccolta creano un personale zoo delle relazioni umane, tutte accomunate dalla forza disperata dell’amore.

Sono personaggi che si muovono nella natura selvaggia americana, con la presenza costante, reale o immaginaria di animali che diventano dei totem di loro stessi.

Uomini e donne che si sfiorano per un momento, chiedono solo una carezza, trovano un barlume di lucidità nella follia, cercano la salvezza in un figlio, fanno il bagno nudi, si prendono a pugni, vogliono essere supereroi, cercano di rimettere insieme i pezzi di una famiglia o accompagnano il proprio cane verso il paradiso degli animali. Sono racconti che si spezzano, sono respiri profondi prima di un salto verso l’ignoto.

Tra i racconti fantastici, troviamo Il lupo, dove l’animale omonimo va a far visita a un uomo e alla propria madre per chiedere delle pantofole da poter mettere durante l’inverno. La scena è surreale, il dolore per la perdita di un famigliare è tangibile. Magari sotto il pelo e le zanne del lupo si nasconde il ricordo, il desiderio di conforto.

Mentre, nel racconto Come aiutare tuo marito a morire, troviamo le indicazioni rivolte a una donna su come affrontare la malattia del proprio uomo. Prende la forma di una lista o di una prescrizione medica, ma non possiamo restare indifferenti al dolore e alla dolcezza che ci lascia nel finale.

L’ultimo racconto, intitolato proprio Il paradiso degli animali, chiude come un cerchio l’intera raccolta iniziata con L’uomo lucertola. I personaggi tornano per riprendere da dove avevano lasciato la propria vita. Il protagonista, Dan, che cede il posto nel primo racconto al passato del suo amico Cam, torna nell’ultimo per terminare la sua storia. Il suo viaggio, iniziato insieme al nostro tra i racconti del libro, prosegue silenzioso fino all’ultima pagina, dove, suo malgrado, ci rivela il suo finale.

Il paradiso degli animali, che dà il titolo all’intera raccolta, è preso da una poesia di James L. Dickey:

«Sotto l’albero / cadono / sconfitti / si rialzano / si rimettono in cammino».

Gli animali di qualsiasi specie cercano la sopravvivenza, nonostante tutto. E inventano storie e luoghi fantastici per nutrirsi di speranza e cercare la redenzione, a volte impossibile da ottenere.

I racconti di Poissant lasciano un’impronta, come quella degli animali che accompagnano i personaggi e il lettore. Non importa quale sia il finale di queste storie, la sensazione percepita è la tipica emozione che si prova quando si è alla fine di qualcosa, ma basta semplicemente sfogliare una pagina per cominciare una nuova avventura, un nuovo racconto.

Consiglio di lettura: dopo aver letto questa raccolta, fate una passeggiata in una riserva naturale o andate a vedere un acquario. Vi farà sentire meno soli.

Buona lettura!

#LauraSgamma #Ilparadisodeglianimali #NNeditore #DavidJamesPoissant #GioiaGuerzoni

23 visualizzazioni