• Reader for Blind

Mentre li guardi



Leopoldine Core, autrice americana diplomata all’Hunter College, viene inserita grazie alla sua prima raccolta di racconti – intitolata Mentre li guardi – in Rive Gauche, collana di Edizioni Clichy dedicata alla fiction e non – fiction americana che si ispira alla letteratura d’oltreoceano degli anni ’20. Sono proposte classiche e giovani, inedite in Italia.

In queste storie ci vengono mostrati gli abitanti di New York, tracciando profili umani che lottano per la sopravvivenza, proprio come gli animali.

L’essere animale che si nasconde nell’istinto di una persona è un elemento piuttosto marcato in ognuno di questi racconti. I sentimenti e gli atteggiamenti dei personaggi sono veri al punto da risultare osceni, bestiali, istintivi. C’è il desiderio di normalità e quello di sentirsi vivi, a tal punto da mettere i protagonisti nella condizione di dover rivelare l’animale nascosto in loro in maniera poco convenzionale. Nel racconto Odio adolescente, ad esempio, la mancanza di dialogo tra una madre e una figlia trova appiglio in una foto, una finestra, lo sguardo di un gatto.

«Se non c’erano finestre da cui guardare, c’era il pensiero scintillante che ci fossero. C’era l’idea. Erano tutti in attesa perché qualcosa di meglio era lì fuori per loro dall’altra parte. Doveva esserci».

La normalità rappresenta una ricerca disperata che spinge i personaggi a circondarsi di animali, così da passare inosservati ed evitare quindi una forma di giudizio esterna.

È per questo che spesso troviamo cani e gatti ad accompagnare la quotidianità dei protagonisti.

«I cani sono ricettacoli di storie che non potremo mai sapere». […] «Forse è parte del piacere che uno prova nel guardarli negli occhi».

Il sesso, la droga e l’alcol sono mezzi per raggiungere qualcosa, per toccare le corde più profonde del proprio essere e liberare l’animale scomodo che risiede all’interno di ogni personaggio. Sono le dipendenze che in qualche modo cercano di aiutarli a vivere e sopravvivere. Ognuno di loro è alla ricerca di qualcosa, di qualcuno. C’è chi vende il proprio corpo e prova a capire se possa esserci altro oltre ad esso; c’è chi prende farmaci solo per trovare un tratto distintivo della propria persona, un segno che possa distinguerli dagli altri; c’è chi beve per affogare storie che nessuno vuole ascoltare, o chi invece le brama per sentirne il piacere riflesso; c’è la paura di ricominciare, e c’è anche la paura di ricordare.

Il mestiere della scrittura è ricorrente in queste novelle. Alcuni dei protagonisti cercano di analizzare la propria vita attraverso la penna, come nei racconti Maniaci del dolore e Orfani; in quest’ultimo troviamo un uomo e una donna che si incontrano al gruppo degli Alcolisti Anonimi. Sono entrambi rimasti soli al mondo, con delle storie che nessuno ha voglia di leggere o ascoltare. Nell’ultimo racconto invece, George Harrison e la fine del mondo, la scrittura diviene una condanna, dove la storia si nutre del desiderio di trovare delle risposte attraverso la musica.

In questa raccolta il nutrimento umano per le relazioni risiede nei sorrisi. Essi creano intimità e migrano oltre la carnalità del sesso; è proprio questo dettaglio a distinguere i personaggi dagli animali e a renderli di conseguenza umani.

Una particolare attenzione va al racconto Minuti grassocci, dove troviamo il tempo rappresentato da un uomo grasso che divora inesorabilmente i minuti e le ore di una donna.

Mentre li guardi, infine, è la novella che da il titolo all'intera raccolta: è un’inquietante storia che narra le scabrose fantasie di una ragazzina atte a riempire il vuoto dovuto all’assenza della madre.

Leggere questi racconti aiuta ad analizzare i comportamenti più comuni degli uomini e delle donne. E ci spingono ad accettare noi stessi in tutti gli aspetti del nostro essere.

Consiglio di lettura: leggete questa raccolta in presenza di un animale domestico, per chi ne ha uno. Vi farà comprendere il nostro essere animali, anche se forse non comprenderete il loro.

#LeopoldineCore #Mentreliguardi #ClichyEdizioni #RiveGauche #fictionenonfictionamericana #raccoltadiracconti #raccontibrevi #racconti #formabreve #narrativa

0 visualizzazioni