• Reader for Blind

Uomini che non ho sposato


La storia che dà il titolo al libro è un elenco di deliziosi personaggi fatui, meschini e chiacchieroni, senza arte né parte, un eterogeneo gruppo di giovani seduttori, non sposabili per eccesso o per difetto. Tra una telefonata e una chiacchiera, tra un party e un pranzo, un pettegolezzo e un segreto, gli uomini e le donne di Dorothy Parker si inseguono da un capo all'altro della città più eccitante del mondo, l'eterna New York, dove in quegli anni perduti si balla il charleston e si beve di nascosto nei bar più malfamati a causa del proibizionismo. Eppure, anche nella loro fatuità, questi allegri personaggi non si stancano di darci piccole e grandi lezioni di vita. Commoventi o patetici sono ritratti che non si possono dimenticare. Lo spirito sempre graffiante, talvolta percorso da un rivolo di commozione, l'ironia irresistibile e la satira sociale senza rimorso, sono i tratti caratteristici che rendono unica e sempre attuale la scrittura di Dorothy Parker.

#DorothyParker #Uominichenonhosposato #NewYorker #TheNewYorker #racconti #shortsstories #Latartarugaedizioni #raccontibrevi #percorsi #ValerioValentini

27 visualizzazioni